La corresponsione dei compensi agli amministratori di una srl sportiva dilettantistica è un “vecchio “problema che meritava un chiarimento soprattutto nella parte in cui non venivano chiariti i reali “ limiti imposti al compenso in relazione al compenso massimo previsto per il presidente del collegio sindacale per una società di azioni “. Il tutto, ovviamente, per non cadere nella contestazione di una distribuzione indiretta di utili laddove il compenso non fosse stato "parametrato" al dato normativo.

Sul punto, una società sportiva dilettantistica - regolarmente riconosciuta dal CONI ed in regime della Legge 398/91, ha proposto istanza di interpello all’Agenzia delle Entrate affinché potesse fornire un proprio chiarimento e nella speranza che ciò fosse dirimente per la questione controversa.

Login

Remember Me


In caso di problemi con gli account siete pregati di inviare una mail a
accfiscocsen@gmail.com
per ricevere assistenza.

I quaderni regionali di FiscoCSEN

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria


Prossimi Eventi

No events

Intervista al Presidente CSEN Francesco Proietti

Francesco Proietti

D: Presidente Proietti, in merito all'incontro tenutosi il 31 gennaio scorso nell'Aula Magna dell’Acqua Acetosa nel corso del quale i Sottosegretari Giancarlo Giorgetti, Simone Valente hanno presentato la nuova riforma del sistema sportivo italiano, alla quale Lei è stato presente in qualità di Presidente del CSEN. Ci può brevemente raccontare cosa è stato detto al fine di farci comprendere la reale portata di tale riforma?

FiscoCSEN & Antel