L’introduzione del Decreto Ministeriale 24 aprile 2013 (c.d. Decreto Balduzzi) ha avviato una stretta sulla certificazione per l’attività sportiva, provando a dare un nuovo assetto all’intero panorama dei certificati medici.

Da parte delle associazioni e società sportive dilettantistiche, culturali e di promozione sociale cosa effettivamente è cambiato con l’entrata in vigore del GDPR?

Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento Europeo 679/2016; successivamente, al fine di adeguare la previgente legislazione nazionale alla normativa europea, con D.Lgs. 101/2018 veniva modificato il Codice della Privacy.

Dal 1° Gennaio 2019 entrano in vigore nuove disposizioni che vanno ad interessare anche la struttura dello sport italiano. Il Governo ha individuato tre obiettivi principali che si desidera raggiungere a seguito delle suddette modifiche:

  • Porre attenzione alla pratica sportiva di base al fine di favorire stili di vita sani;
  • Incrementare la distribuzione di risorse economiche agli organismi sportivi tramite un meccanismo di auto finanziamento;
  • Semplificare il sistema burocratico connesso all’ambito sportivo.

La Legge di Bilancio ha previsto uno sgravio per i datori di lavoro che assumono giovani laureati o in possesso di un dottorato di ricerca.

Gli impianti sportivi, che tutti conosciamo e almeno una volta nella vita abbiamo frequentato - pensiamo alla piscina comunale, alla pista di pattinaggio del paese, etc- sono luoghi dove inseguire il “corpore sano” o, più semplicemente, dove condividere la passione per lo sport e, nello specifico, costituiscono beni del patrimonio indisponibile delle Amministrazioni locali, destinati a soddisfare l’interesse della collettività allo svolgimento delle attività sportive.

Page 1 of 2

Prossimi Eventi

No events

Intervista al Presidente CSEN Francesco Proietti

Francesco Proietti

D: Presidente Proietti, in merito all'incontro tenutosi il 31 gennaio scorso nell'Aula Magna dell’Acqua Acetosa nel corso del quale i Sottosegretari Giancarlo Giorgetti, Simone Valente hanno presentato la nuova riforma del sistema sportivo italiano, alla quale Lei è stato presente in qualità di Presidente del CSEN. Ci può brevemente raccontare cosa è stato detto al fine di farci comprendere la reale portata di tale riforma?

Facebook