FISCOCSEN RISPONDE

Le risposte degli esperti

Buongiorno, la nostra società sportiva dilettantistica svolge l'attività di gestione di pista karting per tesserati Csen.
La società ha fatto opzione per la 398 e presentato il modello Eas.
L'attività di karting è svolta attraverso la modalità di pagamento di corrispettivi specifici per l'attività sportiva con mezzi propri o con mezzi della società sportiva.
Il noleggio kart è un'attività che è soggetta al pagamento dell'imposta sugli intrattenimenti.
Questo tributo è dovuto oppure la defiscalizzazione opera anche ai fini dell'imposta sugli intrattenimenti?
Grazie (affiliata Csen Napoli).

All'imposta sugli intrattenimenti è soggetto chiunque organizzi attività di cui alla tariffa allegata al DPR 640/72, tra cui anche l'attività di noleggio go-kart.
L'aliquota nel caso in esame è pari all'8% mentre la base imponibile è costituita dall'importo corrisposto per assistere o partecipare agli intrattenimenti. Qualora questi ultimi siano organizzati da associazioni a favore dei propri soci, l'imposta si applica (art.3, c. 3, DPR 640/72):
– sull'intero ammontare delle quote o contributi associativi corrisposti, se l'ente ha come unico scopo quello di organizzare tali intrattenimenti ed attività;
– sulla parte dell'ammontare delle quote o contributi suddetti, riferibile all'attività soggetta all'imposta, qualora l'ente svolga anche altre attività.


Quando però tale attività è svolta nel contesto sportivo, è esclusa l'applicazione dell'imposta sugli intrattenimenti in quanto tale attività diviene carente della caratteristica ludica essenziale per la configurazione del presupposto oggettivo del tributo (Circolare ministeriale n.165/E del 07/09/2000 punto 1.1.5).


Al fine dell'oggettiva riconoscibilità della connotazione sportiva di tali attività, è necessario che ricorrano i seguenti presupposti:


– attività organizzata dal Coni o da federazioni ed enti ad esso affiliate;
– attività caratterizzata dalla connotazione agonistica (non svolta al solo scopo amatoriale) e ricollegabile direttamente a manifestazioni sportive svolte con sistematicità (gare, campionati, ecc.);
– uso degli impianti e delle attrezzature esclusivamenta a soci e associati praticanti l'attività agonistica, tesserati nella federazione di appartenenza.


Pertanto, l'utilizzazione di impianti o attrezzature da parte dei soggetti sopra elencati, nel contesto di una manifestazione riconosciuta come agonistico-sportiva, è esclusa dall'applicazione dell'imposta sugli intrattenimenti mentre è assoggettato all'imposta l'uso degli impianti e delle attrezzature da parte di soggetti diversi all'interno di attività che presentino la connotazione esclusivamente ludica e non agonistico-sportiva.

Giampiero Recchia
Commercialista e Revisore legale dei Conti, Bari



NEWS
 

COMUNICATO

COMUNICATO

Ottobre 2018


PRIVACY: NUOVO DECRETO PER L’ADEGUAMENTO DELLA NOR…

CONSIGLIO DEI MINISTRI N° 14 DEL 08/08/2018

Agosto 2018


CODICE DEGLI APPALTI: ON LINE LA CONSULTAZIONE PER…

DICHIARAZIONI DEL MINISTRO TONINELLI: A SETTEMBRE …

Agosto 2018

CIRCOLARI E
APPROFONDIMENTI

SPORT DILETTANTISTICO: IMPRESSIONI D'AUTUNNO

UNA PRIMA ANALISI DELLA CIRCOLARE 18/E DELL’AGENZI…

ASPETTI PROBLEMATICI E COORDINAMENTO NORMATIVO

Agosto 2018


IL CONSENSO ALLA PRIVACY DEI MINORI, E LA PUBBLICA…

LA SITUAZIONE DOPO IL DECRETO ITALIANO DI ADEGUAME…

Agosto 2018

CONVEGNI E
FORMAZIONE

Seminario Giuridico Fiscale: Faenza, 27 ottobre 2018

Seminario Giuridico Fiscale: Faenza, 27 ottobre 20…

Comitato Provinciale CSEN di Ravenna

Ottobre 2018


Simone Boschi nel Corpo Docente sul Terzo Settore

Un nuovo ed importante riconoscimento alle capacit…

Luglio 2018



BANDI
E CONTRIBUTI

RACCOLTA DI OPPORTUNITA’ REGIONALI PER LE ASSOCIAZIONI

RACCOLTA DI LEGGI REGIONALI SULLO SPORT

AGGIORNATA AD AGOSTO 2018

Agosto 2018


RASSEGNA DI BANDI REGIONALI PER SPORT, CULTURA, VO…

LA RIVINCITA DELLE ASSOCIAZIONI CULTURALI

Luglio 2018

LEGGI E
SENTENZE

A.S.D. e S.S.D.: la perdita dei benefici fiscali e la scorretta imputazione delle spese di sponsorizzazione

A.S.D. e S.S.D.: la perdita dei benefici fiscali e…

Raccolta delle decisioni della Corte di Cassazione…

Luglio 2018


LA DILIGENZA NELL’USO DELLA P.E.C.: ORDINANZA DE…

UNA PRONUNCIA DI INTERESSE ANCHE PER LE SOCIETA’…

Giugno 2018


Lombardia e Veneto in Corte Costituzionale contro …

Depositati i ricorsi in Corte Costituzionale il 9 …

Ottobre 2017

SCADENZARI
 

scadenzari

Scadenzari fiscale e previdenziale ottobre 2018

Ottobre 2018

Scarica gli scadenzari fiscale e previdenziale del mese di ottobre 2018



MODULISTICA
 

modulistica

Modulistica

Gli iscritti qui potranno trovare
modulistica per la gestione
della propria associazione




Facebook
Twitter
Google Plus


News
FiscoCsen Risponde
Corsi e Convegni


Via Luigi Bodio, 57
00191 Roma (RM)
Telefono:+39 06 32 94 807
FAX:+39 06 32 92 397
C.F.80192090589

E-mail: info@fiscocsen.it